Italia Invita

Publié le par chicca

Eccomi di ritorno da un'altra iniziativa a favore del ricamo. Italia Invita - Forum internazionale del merletto e del ricamo che si è svolta a Rimini dal 4 al 6 maggio.
Insieme a
Simona (pimpi) e Bruna, che per l'occasione sfoggiava il gesso da viaggio - si è rotta il polso qualche settimana fa, ma non la si ferma comunque - abbiamo fatto la levataccia al mattino per poter essere sul posto in orario decente per poter fare un giro tranquillamente e per poter partecipare alla class tenuta da Giulia Manfredini (GPA) organizzata per il primo pomeriggio. Ovviamente all'appuntamento non poteva mancare anche Antonella da Pordenone (che piacerone rivederla dopo pochi giorni dal nostro ultimo incontro) che per l'occasione ha fatto il viaggio sul pullman organizzato dalla sig.ra Maria Pia  Gaiart del laboratorio-scuola "à jour" di Gemona del Friuli per le sfilature e il ricamo d'Assia.

Come dice il titolo della mostra per la prevalenza vi si trovano merletti e ricami tradizionali bellissimi, tecniche che non si vedono tutti i giorni, e gli stand di varie parti d'italia erano pieni di signore con sguardi rapiti da queste meraviglie. Intanto molte altre signore partecipavano a corsi, a workshop, a class tenuti dalle varie espositrici. Insomma ... per le appassionate una vera mecca.

Di nostra conoscenza oltre a Giulia, coadiuvata da Simona (mani di donna), con uno stand molto bello, con i quadri appesi e i tavolini pieni dei piccoli e grandi capolavori c'era anche lo stand dell'Associazione Italiana Punto Croce, con anch'esse ricami bellissimi.

Oltre agli stand espositivi c'era una parte di stand di venditori...anche li per la prevalenza articoli per il tombolo, per il ricamo tradizionale, ma ovviamente anche per il ricamo a punto croce, quindi lini, stoffe, forbici.

Nel tardo pomeriggio abbiamo salutato e piene dei nostri pacchetti con acquisti e doni (grazie ancora a Giulia per averci fatto dono di uno schema a nostro piacere e a Simona che ci ha regalato un profumatissimo fiore di cera per i filati), abbiamo ripreso il treno e siamo ripartite per Milano.

Unica pecca della giornata è che nonostante fossimo in 4 nessuna di noi aveva la macchina fotografica e così dovrete aspettare qualche giorno per vedere qualche foto che mi dovrebbero arrivare.

Accontentatevi dello scritto per il momento :o)

Ecco una foto che ci ritrae a fine giornata nello stand di Giulia Manfredini

Publié dans la chicca

Pour être informé des derniers articles, inscrivez vous :

Commenter cet article

Stefania 08/05/2007 22:55

OOOOOO ma si può???? 4 bacucche senza macchina fotografica??? Lo dico sempre io: sopra le sciure ci vogliono le terrone!!!! hehehehehe.... mannaggia ci sarei voluta essere pure io ma vivo "all'estero" e per questa volta non mi hanno rilasciato il passaporto!!

bruna 08/05/2007 17:42

l' avevo detto e l' ho fatto1
anche col braccio ingessato ma non potevo mancare ad una manifestazione così importante.
mi sono veramente goduta  la giornata e lustrato gli occhi con grandi meraviglie e poi, rivedere Antonella, la grande "signora" Giulia (dellas serie signori si nasce) e la cara Simona di Roma... no, non potevo non esserci
concordo con antonela sui lavori di Giulia, uno più bello e raffinato dell' altro, da non poter scegliere...meglio prenderli tutti!!

antonella 08/05/2007 17:26

Ma il piacere di vedervi è stato mio cara Cris:-)))) Giulia stavolta ha superato se stessa nel creare quelle meraviglie dedicate ad Isotta e come dico sempre non è solo lo schema a piacermi ma la ricercatezza nei particolari, le finiture, la confezione superba e.....insomma sono innamorata di ogni lavoro della bravissima Giulia. Sarà perchè alla disegnatrice si affianca una persona meravigliosa e un'amica splendida ma dalle sue mani escono solo lavori eccezionali. Giulia non volermene ma quello che va detto va detto mia cara:-))))))))))))))))))))